STRESS LAVORO CORRELATO: Come difenderci

Ben ritrovati ai miei lettori!
In queste righe tratterò un argomento un po’ particolare, lo stress da lavoro correlato.

Si tratta di un problema documentato e studiato, anche per le ripercussioni che ha sul rendimento lavorativo e sulle assenze dal lavoro stesso.
Naturalmente tratterò quelli che possono essere i rimedi omeopatici e fitoterapici per il problema.

Talvolta lo stress da lavoro comincia quando il lavoro non c’è… Se c’è ansia del futuro e della condizione economica, timore di non essere in grado di far fronte alla situazione è utile la Bryonia Alba, in diluzione abbastanza alta (30ch) purché ci sia anche una reazione con rabbia.

Se invece c’è ansia per la perdita del lavoro ma non c’è rabbia bensì astemia e pigrizia senza alcuna iniziativa, è più utile Calcium Silicicum alla 200K o MK come diluzione.

Quando invece c’è la sensazione di essere ‘immobilizzato’ oltre che frustrato nelle aspettative di carriera, a causa degli altri, è più utile la China Soccirubra, 30ch granuli sostituibile con Staphysagria se invece ci si chiude in se stessi essendo anche profondamente umiliato.

Non dimentichiamo però che Ignatia Heel, ottimo rimedio composto, è di grande aiuto quando subentrano crisi di ansia con tachicardia, respiro affannoso, risvegli notturni.

Sono delle compressine e non dei granuli, ma sempre da sciogliere in bocca più volte durante la giornata
Talvolta l’ansia viene somatizzata a livello gastrico con dolori, bruciore, difficoltà digestive, e tanta rabbia repressa, in questo caso occorre usare la Nux Vomica Heel.

Augurando quindi un …buon lavoro a tutti, vi aspetto per il prossimo articolo

Dott.ssa Enrica Mazza
© Farmacia Leva 2015 – Tutti i diritti riservati
Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento al riguardo al dosaggio e alle modalità prescrittive potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori.
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply