TEMPO DI ESAMI O TEMPO DI VACANZE?

Buongiorno a tutti!
In questo periodo di fine anno scolastico ci sono o gli studenti che devono sostenere gli esami (maturità e università) o gli studenti che con le loro famiglie pensano già alle vacanze.

Cercherò di dare dei consigli utili ad entrambi!
Per chi deve studiare e quindi ha ritmi intensi, si sente stanco e ha spesso mal di testa il Calcium Phosphoricum e un rimedio da utilizzare quotidianamente (ricordiamo che è anche un rimedio ottimo per contrastare l’osteoporosi ma anche per i ragazzini che crescono molto velocemente).
Se invece il nostro studente tende ad andare in confusione e va “in pallone” (anche se ha studiato molto) già solo all’idea di sostenere l’esame, il Gelseminum Sempervirens regalerà la serenità che mancava.
Quando lo studente è più giovane e i genitori notano che fa più fatica degli altri compagni a seguire il programma scolastico, o che tende a estraniarsi, è indeciso e ha cattiva memoria, occorre somministrare mattina e sera del Baryum Carbonicum in media o bassa diluzione.
Per tutti quanti gli studenti che vogliono invece semplicemente uno sprint di energia per ricaricarsi, Blue Brain (prodotto fitoterapico) sciolto direttamente in bocca oppure in poca acqua, ridà concentrazione ed energia anche dopo una giornata passata sui libri.

E per chi va in vacanza?
La solita raccomandazione: la tintarella piace a tutti, ma fare le lucertole subito fin dalla prima esposizione comporta dei rischi che vanno dall’eritema più o meno grave all’ustione solare.
Intanto ricordiamoci che preparare la pelle all’esposizione solare è molto importante.
Gli integratori a base di sostanze naturali, con Licopene (o Beta Carotene) sostanza presente nei frutti e verdure rosso-arancione, con vitamine quali la E e la C, aiutano a stimolare la produzione di melanina e a ridurre i danni dovuti alla formazione di radicali liberi.
Devono essere assunti a partire da alcune settimane prima dell’esposizione al sole e durante il periodo di vacanza
E se l’eritema c’è già? Ci viene in aiuto l’omeopatia. Se la pelle è rosata con grandi (..) dovremmo assumere Apis Mellifica in bassa diluzione, ma se la pelle brucia come fuoco alla Arsenicum Album risulta più efficace.
Se poi ci sono anche le vescichette allora useremo Cantharis Vesicatoria. Tutti questi rimedi devono essere usati in bassa diluzione e molto frequentemente.
Buona Vacanza a tutti! E se siete già in vacanza approfittate del nostro negozio on line cliccando qui

Dott.ssa Enrica Mazza
© Farmacia Leva 2015 – Tutti i diritti riservati
Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento al riguardo al dosaggio e alle modalità prescrittive potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori.
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply