Riprendiamo il giro in tempo per l’autunno!

Buongiorno a tutti i miei lettori!

Si torna a scuola? Le vacanze sono solo un ricordo? Allora dobbiamo per forza “riprendere il giro”. Non dimentichiamoci anche di pensare oltre ai libri e agli zaini, alla prevenzione di tutte le malattie tipiche del ritorno in comunità; stiamo parlando di malattie influenzali, da raffreddamento, tonsilliti, ecc…, che sono provocate da virus e/o da batteri.
Come sapete io vi parlerò di rimedi naturali (fitoterapici e/o omeopatici).

Come fitoterapia (per sapere la differenza tra fitoterapia e omeopatia vedi video dedicato) è ormai usatissima l’echinacea che esiste in moltissimi tipi di preparazioni (sciroppi per i bimbi, capsule, flaconcini da bere, ecc…).
Può essere da sola o con altre sostanze che ne migliorano l’azione, quali lo zinco, vitamina C, fermenti lattici, ecc….
L’echinacea dà una protezione aspecifica e va usata per 20 giorni, poi interrotta per 15 giorni ed eventualmente ripresa per altri 15-20 giorni e nuovamente sospeso.

Altro discorso invece per l’omeopatia.
Anche qua esistono farmaci che agiscono sui virus o sul batterico.

Cominciamo dal conosciutissimo Oscillococcinum che, assunto una volta a settimana (gli omeopati dicono la domenica) protegge dai problemi virali, di qualsiasi tipo essi siano.
Oltretutto può essere usato anche come cura in caso di raffreddore, influenza o anche herpes labiale. In quel caso l’assunzione è diversa: un tubo dose ogni 12 ore o anche ogni  ore.
La “dose” contiene dei globuli (palline piccole zuccherine) che devono essere sciolti in bocca (sotto la lingua) lontano dai pasti e dai gusti forti (caffè, menta, ecc…).

Analogo, ma più completo come formulazione, l’omeogriphi; in più, oltre all’antivirale omeopatico classico, ha anche echinacea, rame sempre omeopatizzati, belladonna e acornitum, rimedi utilissimi se siamo in acuto stessa posologia del precedente. Sull’acuto però è molto efficace.
Ai primi sintomi di mal di gola o raffreddore 1 tubo dose ogni 12 ore per 3 giorni allontanerà raffreddore e influenza.

Se invece il raffreddore e l’influenza degenerano in forme bronchiali (generalmente batteriche) o se il raffreddore sfocia poi in otite, allora c’è Homeos 42. È sempre un preparato omeopatico che oltre a contenere Influenzinum (protezione contro virus influenzali) ha Aviaire, fantastico rimedio per le otiti, e soprattutto tutta una serie di batteri omeopatizzati, quali Staphylococcinum, Klebsiella Pneumoniae e Streptococcinum: quindi protezione sulle patologie batteriche polmonari.
La posologia è sempre la stessa: 1 tubo dose la settimana, oppure 1 tubo dose ogni 12 ore in caso di comparsa dei sintomi.
Utilissimo per i bimbi piccoli (materne e nidi). In questo caso sarà sufficiente ½ dose.

Per qualsiasi chiarimento rimango a vostra disposizione telefonicamente al numero 011544945, via email all’indirizzo laboratorio@farmacialeva.it.

Dott.ssa Enrica Mazza
Farmacista

© Farmacia Leva 2022 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo sono elaborati sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e basandosi sulla nostra pratica comune, hanno soli scopi informativi e non hanno pertanto valore di prescrizione medica, non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply