ESTATE: Combattere Caldo e Afa

Con l’arrivo dell’estate, dobbiamo fare i conti con i malesseri dovuti al caldo e all’afa.
Normalmente, con la traspirazione e il sudore, riusciamo a mantenere costante la temperatura del corpo.
Ma, nelle giornate di afa, quando il caldo si associa a elevati tassi di umidità, l’aria è ricca di vapore acqueo che contrasta la nostra traspirazione.
Il sudore si raccoglie sulla pelle, non evapora e non riesce a raffreddare il corpo: aumenta così il rischio del colpo di calore.

La temperatura del corpo può salire fino a 40°C, la sudorazione si arresta, la pelle diventa calda e secca. Compaiono mal di testa, senso di vertigine, nausea, arrossamento del viso, difficoltà a respirare e l’unico modo per evitare il collasso e la perdita di conoscenza è abbassare rapidamente la temperatura del corpo.

Per fare ciò è utile:

– trasportare subito il soggetto all’ombra, in un luogo fresco.
– avvolgergli la testa in un panno bagnato, spruzzargli acqua tiepida sul corpo.
– se è svenuto, sollevargli le gambe.
– farlo bere per combattere la disidratazione.

E’ importante, durante il periodo caldo, bere molto. Minime quantità di acqua o integratori ad intervalli frequenti.

Dalla ricerca scientifica ci giunge l’MG.KVIS, una linea completa di integratori alimentari appositamente studiati per favorire l’equilibrio idrosalino – energetico dell’organismo.

L’assunzione consigliata è di 1/2 bustine al giorno, lontano dai pasti. Sciogliere il contenuto in mezzo bicchiere d’acqua, mescolare sino alla completa solubilizzazione del prodotto e bere subito.

Dott. Paolo Calliero
© Farmacia Leva 2016 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimentoiguardo al dosaggio e alle modalità prescrittive potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply