AFTE: cosa sono e come curarle

Buongiorno a tutti i miei lettori!

Oggi vi parlerò di afte. Se non sapete cosa sono, siete fortunati, perché le afte sono delle lesioni ulcerative della mucosa orale estremamente dolorose.
In genere compaiono quando si è stressati, quando si esce da una influenza o da qualsivoglia patologia o quando si hanno micrtoraumi sulla mucosa della bocca, dovuti anche solo al lavoro del dentista.

Ma perché capita proprio in queste occasioni?
Perché in quei casi si ha sempre un abbassamento delle difese immunitarie ed un’alterazione della flora intestinale (non dimentichiamo che l’intestino è il nostro secondo cervello).
Questa alterazione fa si che vengano prodotte e poi assorbite dalla mucosa intestinale delle sostanze e delle tossine di scarto che non dovrebbero entrare in circolo.
A questo punto la mucosa orale, ma non solo lei, si irrita e diventa facilmente attaccabile da virus, miceti ecc.

Chiarito tutto questo, che possiamo fare? Se l’afta o le afte ci sono già, bisogna curarle.
Io consiglio molto il BORAX 5 ch granuli, rimedio omeopatico, che da molto sollievo unitamente ai vari prodotti lenitivi e filmogeni per la mucosa orale.

Se il bruciore è molto intenso allora si può alternare CANTHARIS 5ch sempre granuli.  Non meno utile, anzi, è l’aiuto che si può avere con l’assunzione dei fermenti lattici, a patto che siano quelli giusti assunti correttamente.
Quindi dovremo usare ENTERELLE ma non ingoiando la capsula come si fa di solito, ma aprendo la capsula stessa e sciogliendo il contenuto in bocca almeno 2 0 3 volte al giorno.

Quando le afte saranno guarite, continueremo sciogliendo in bocca un altro fermento, che si chiama LAUTOSELLE, per 1 o 2 mesi. Infine, un consiglio da “vecchia”… farmacista….cauterizzare la lesione! 
Superato il dolore della cauterizzazione, che dura pochi secondi, l’afta guarisce velocissimamente! Il prodotto che uso in questi casi si chiama ORALMEDICAL ed all’interno della confezione ha due applicazioni.

Se si sa che siamo in un periodo a “ rischio afte “ allora l’assunzione di CITOGENEX, un integratore con fermenti lattici particolari e beta glucani abbassa sicuramente la possibilità di comparsa afte.

Per qualsiasi chiarimento rimango a vostra disposizione telefonicamente al numero 011544945, via email all’indirizzo laboratorio@farmacialeva.it.

Dott.ssa Enrica Mazza
Farmacista

© Farmacia Leva 2022 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo sono elaborati sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e basandosi sulla nostra pratica comune, hanno soli scopi informativi e non hanno pertanto valore di prescrizione medica, non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply