CAPELLI: Il segreto dei rituali di bellezza

Nei cambi di stagione e soprattutto in autunno i nostri capelli si spezzano, diventano meno corposi e la caduta stagionale si accentua. Ogni capello cade e ricresce circa venti volte prima di morire definitivamente per atrofizzazione del follicolo pilifero.

La primavera e l’autunno non fanno altro che accelerare, con il cambio climatico, il ciclo vitale dei capelli e il loro rinnovamento.

Ormai tutti sappiamo come un’alimentazione equilibrata e corretta sia fondamentale per mantenere in salute i nostri capelli: privilegiamo quindi cibi ricchi di vitamine A, B, C ed E e minerali come zinco, ferro, rame, magnesio e manganese contenuti in frutta e verdura, facendo in modo che non manchino mai nel nostro menù.

In particolare nel latte, frutti di mare, spinaci e pomodori troviamo alte concentrazioni di zinco che ha un’azione positiva sulla crescita del capello. Inoltre ricordiamo l’importanza del ferro che previene la caduta e il rame che accelera i processi di cheratinizzazione.

La biotina è un’altra componente essenziale nella crescita dei capelli e partecipa alla formazione dei tessuti di sostegno come unghie e pelle. È presente in alimenti come i tuorli d’uovo o il fegato animale ma in quantità insufficienti a quante ne servono ai nostri capelli. Ecco perché bisogna integrare la nostra alimentazione con preparati specifici per riuscire a dare un sostegno alla nostra chioma rinforzandola.

Nel caso non riuscissimo ad assumere abbastanza nutrienti che vadano a sostenere la rigenerazione cellulare di capelli, unghie e pelle una comoda soluzione per aiutare i capelli a rinforzarsi, abbassando il rischio di caduta, consiste nell’assumere integratori per recuperare le vitamine di cui si ha carenza.

Negli ultimi anni sentiamo sempre più spesso parlare di “rituali di bellezza” da compiere per avere capelli più sani e luminosi. Il rituale consiste in tre passaggi:

  1. Preparare il cuoio capelluto e i capelli
  2. Lavare
  3. Trattare

Preparare il cuoio capelluto significa attivare la microcircolazione sanguigna superficiale per renderlo più ricettivo verso i trattamenti e migliorare la penetrazione dei principi attivi presenti nello shampoo. Si tratta di applicare preparati a base di olii essenziali stimolanti e purificanti come quelli di lavanda e arancia, che moltiplicano gli effetti dei trattamenti applicati successivamente.

La scelta dello shampoo è molto importante e se, oltre ad essere un trattamento di bellezza, contiene anche dei principi attivi anticaduta bisogna lasciarlo in posa per qualche minuto. Un modo per attivare la microcircolazione del cuoio capelluto mentre aspettate il tempo della posa, è quello di regalarvi un massaggio prendendo la testa tra le mani: con i polpastrelli delle dita compiete dei movimenti circolari partendo dalla nuca fino alla sommità della testa.

Ricordatevi di spazzolare i vostri capelli tutti i giorni e prima di ogni trattamento per eliminare impurità e capelli in fase di caduta.

Dopo aver preparato e lavato i vostri capelli li potete trattare con fiale anticaduta da applicare riga per riga, di solito una volta a settimana su capelli asciutti o umidi seguendo le indicazioni che troverete a seconda del prodotto preferito.

Scegliere il rituale giusto non è così facile soprattutto se nel cambio di stagione vediamo i nostri capelli spenti, senza corpo e la loro caduta ci appare maggiore rispetto al solito.

Per qualsiasi dubbio potete passare direttamente in Farmacia, partecipare alle nostre giornate dedicate o scriverci direttamente all’indirizzo info@farmacialeva.it
Potremmo valutare lo  stato di salute e i bisogni dei vostri capelli e del vostro cuoio capelluto e consigliarvi il migliore rituale di trattamento personalizzato.

Dott.ssa Alessandra Dorigo
Farmacista
© Farmacia Leva 2017 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply