DRONI IN FARMACIA

Non è solo una questione di moda, ma di qualcosa che farà sempre più parte della nostra quotidianità. Anche i più scettici torneranno sui loro passi, un po’ come è successo con internet.
Il fenomeno dei droni sta crescendo a vista d’occhio e si staglierà come una delle rivoluzioni epocali del secolo.

Oggi il sentire comune è rappresentato da migliaia di appassionati e curiosi che, a fronte di una spesa ridotta, si godono l’ebbrezza di svolazzare qua e là, talvolta anche con poca cognizione e facendo imbestialire i paladini della privacy. (Che poi il vero problema rimane la caduta del mezzo, non quello della privacy). Ma le farmacie cosa c’entrano?

Tralasciando l’uso ludico, quello professionale è ancora più entusiasmante. Si tratta di un filone in piena espansione, dalla fotogrammetria alle ricostruzioni 3D, dall’utilizzo di camere termiche per ricerche e soccorsi sino al trasporto di farmaci salvavita. Ed è proprio quest’ultimo punto che attrae la nostra attenzione. Sì, perché proprio un lungimirante farmacista di Cremona, ha voluto finanziare una sperimentazione sul trasporto di farmaci salvavita.

L’esperimento, sotto l’occhio vigile di Enac, si è svolto fra Piadena e Isola Dovarese, un territorio spesso circondato da nebbie fitte. La distanza via terra fra le due farmacie scelte è di 13km che si riducono a 6km in linea d’aria.
Per coprire il percorso è stato necessario l’utilizzo del BVLOS – ancora in fase di regolamentazione in Italia – ossia il volo del drone “non a vista del pilota”.

Nella pratica sono serviti due piloti: il primo ha effettuato il decollo e portato il drone a metà strada (punto di handover), il secondo ha concluso il viaggio portandolo a destinazione. Durante tutto il periodo entrambi i piloti monitoravano il volo potevano prendere il controllo del mezzo in caso di necessità. Il drone, Dji Matrice 300, ha volato a un’altezza di 80 metri portando un carico da un chilo e gestito la consegna in pochi minuti. Esperimento pienamente riuscito, da qui gli scenari possibili si ampliano ancor più.

Massimiliano Finotti
© Farmacia Leva 2021 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply