BOMBOLE DI GAS MEDICINALI: aggiornamenti

Dal 31 gennaio 2018 non sarà più possibile ricaricare le bombole di gas medicinali non di proprietà dei titolari di AIC, bensì di medici, veterinari e farmacisti. Dopo un susseguirsi di comunicati AIFA, quello del 03.04.2015, del 10.04.2015 e del 04.12.2015 è con l’ultimo del 22.12.2016 che viene posto un termine ultimo per l’adeguamento alla direttiva del 30.06.17.

L’ossigeno presente nelle bombole si potrà ancora utilizzare per 5 anni se sono state ricaricate entro il 31 maggio 2016, dopo questa data la validità dell’ossigeno è scesa a 2 anni, in quanto si tratta di un farmaco particolare con caratteristiche peculiari come la dispersione dovuta all’usura delle valvole in relazione al tempo trascorso, rendendolo meno efficace.

La ditta produttrice a cui noi ci appoggiamo per erogare il nostro servizio consiglia una revisione semestrale della bombola. Dal primo comunicato sono passati quasi tre anni, noi tempestivamente ci siamo proposti come aiuto per far fronte a questi cambiamenti, facendo da tramite tra la ditta produttrice e gli utilizzatori finali. Le bombole dovranno essere smaltite, noi lo offriamo come servizio gratuito per i nostri clienti
Per chi lo desideri può contattarci per prendere visione del contratto e del tariffario.

Dott. Paolo Calliero
© Farmacia Leva 2017 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Leave a reply