ALLERGIE PRIMAVERILI: Cosa sono e come prevenire

Finalmente è arrivata la primavera e, purtroppo, con essa ricompaiono le allergie stagionali.
Meglio non aspettare i primi sintomi ma muoversi d’anticipo.

Il noto raffreddore da fieno (rinite allergica) è provocato dai pollini di stagione e, nella maggior parte dei casi, dalle graminacee.
I sintomi che si possono riscontrare sono i medesimi del comune raffreddore: congestione, naso che cola, starnuti e pressione al petto.
In questo caso però, questi sintomi non sono causati da un virus, ma da agenti esterni che provocano reazione nel corpo.

Le altre forme di allergia, agli acari della polvere e al sebo animale, si prevengono e vengono trattati allo stesso modo.

Se per alcuni il fastidio è lieve e limitato nel tempo, per altri rappresenta un problema che può influire sul sonno e sul rendimento nelle attività della giornata.
In questo caso occorre agire per tempo prima che i sintomi compaiano.

Il mio consiglio è quello di assumere tutte le mattine 50 gocce di Ribes Migrum M.G. unitamente a 4 granuli di Pollensi o, in alternativa, a 4 compresse 2 o 3 volte al giorno di New Era complesso H da sciogliere sotto la lingua.

Dott.ssa ENRICA MAZZA – Medicina Omeopatica
© Farmacia Leva 2015 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento, non esitate a scriverci a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori.

Leave a reply