LA BILANCIA PIANGE: ecco i rimedi a fine quarantena

Se siete preoccupati per l’aumento di peso, in seguito alla sedentarietà legata alla quarantena, sappiate che attraverso gli allestimenti galenici prodotti nei nostri laboratori, perdere peso può essere più semplice di quanto pensiate.

Produciamo diverse forme farmaceutiche per dimagrire: capsule, compresse, tisane, macerati glicerici. Possono essere costituiti da estratti di piante singole o composti sinergici che agiscono su più fronti.

Ecco una breve guida per perdere i chili di troppo attraverso i preparati naturali.

Per prima cosa, quando si comincia una dieta, bisogna sostenere l’organismo nel processo di disintossicazione. Consigliamo perciò l’uso di prodotti fitoterapici drenanti che aiutano ad eliminare i liquidi e gli scarti metabolici attraverso la diuresi. In base alle esigenze individuali possiamo scegliere tra tantissime piante, una tra queste potrebbe essere la pilosella; le sue potenti proprietà diuretiche permettono di utilizzarla anche per gli inestetismi della cellulite e gonfiore degli arti.

I prodotti fitoterapici depurativi contengono invece piante che agiscono sul fegato aiutando l’organismo a sgonfiarsi, accelerando il processo di disintossicazione da scorie metaboliche e tossine alimentari o ambientali. Liberandosi da queste sostanze il nostro corpo reagisce più velocemente a tutti i trattamenti volti al dimagrimento. Tarassaco, carciofo sono solo alcune delle erbe che, oltre a purificare dalle tossine, migliorano le proprietà renali.

I prodotti naturali bruciagrassi sono piante in grado di attivare la termogenesi ossia generare uno stimolo nella produzione di calore utilizzando le riserve di tessuto adiposo. Tra le piante più utilizzate troviamo:

Citrus aurantium: il fitocomplesso contenuto nella scorza del frutto acerbo e disseccato dell’arancio amaro è capace di far diminuire sensibilmente il grasso depositato; i suoi principi attivi conferiscono un’azione termogenica selettiva agendo soprattutto sul tessuto adiposo e sul fegato.

Garcinia: la buccia del frutto è considerata una dei migliori bruciagrassi naturali, per la sua capacità di inibire l’assorbimento e l’accumulo del tessuto adiposo. Inoltre l’organismo, avendo a disposizione una grande quantità di energia derivante dalla demolizione completa dei grassi, non sente il bisogno di ingerire altro cibo, aiutando così a diminuire il senso di fame.

Fucus: le alghe in generale, e in particolare il fucus, sono in grado di attivare il metabolismo agendo sulla tiroide. Rappresentano una fonte naturale di iodio, nutriente essenziale per la ghiandola tiroidea, in quanto il suo sano funzionamento è essenziale per prevenire il sovrappeso. Quando il metabolismo rallenta, il corpo brucia meno calorie, immagazzinandole piuttosto che utilizzarle, e ciò provoca un accumulo di grasso e ritenzione idrica con conseguente aumento di peso e cellulite.

Guaranà (semi), matè (foglie), ginseng, eleuterococco, cola(noci), tè verde esercitano un’azione dimagrante dovuta principalmente alla caffeina o sostanze simili, con effetto stimolante sul metabolismo, in quanto riducono l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi.

Infine, non meno importanti, sono gli antifame. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, glucomannano, gomma di guar, gomma karaya, agar agar sono prodotti naturali che contengono fibre e mucillagini non assimilabili, in grado di gonfiarsi a contatto con l’acqua e aumentare di volume, conferendo a questi rimedi un’azione saziante di tipo meccanico a livello gastrico. Inoltre riducono l’assorbimento intestinale dei grassi e degli zuccheri, interferendo con il loro processo di assimilazione.

Dott. Paolo Calliero
Farmacista Preparatore

© Farmacia Leva 2020 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Share
Leave a reply