CHE STRESS!!! Difendiamoci

Buongiorno a tutti i miei lettori!

Pur avendo (purtroppo o per fortuna) diversi anni di esperienza come farmacista penso che non si debba mai smettere di imparare… e quindi sono tornata a scuola e vi voglio parlare di quello che ho studiato.

L’argomento trattato era di grande attualità: lo stress e l’azione che ha a livello sia nervoso ma soprattutto fisico, a danno di organi specifici. Chi non è stressato al giorno d’oggi?
Lo stress parte dalla mente ed interagisce con il corpo; cerca sempre un mezzo per manifestarsi.

Perché quando siamo più stressati ci viene mal di stomaco? Oppure facciamo “nostro” qualsiasi virus ci passi vicino e ci ammaliamo subito?

Questo succede perché le cellule immunitarie possono ricevere e comprendere i messaggi negativi provenienti dal sistema nervoso sia autonomo che volontario.

Quindi uno stress negativo ha ripercussioni su vari distretti dell’organismo es. stomaco, intestino, sistemi endocrini metabolici etc… Occorre quindi avere una visione di totalità dell’organismo umano.

Vedendo i vari organi separatamente, si può sicuramente avere una buona funzione meccanica dell’organo ma si rischia di perdere la visione di insieme. Il procedimento può anche essere inverso, cioè partire dalla periferia verso il sistema nervoso centrale.

Non dimentichiamo che anche semplici emozioni, anche tattili per esempio, possono dare diversi tipi di input all’ organismo, che può percepirle come input negativo o positivo…e questo tipo di risposta è squisitamente soggettiva.

Dobbiamo quindi pensare di sostenere l’organismo verso un nuovo equilibrio trattando tutti quei disturbi che precedono le malattie, perché altrimenti l’organismo cerca di ricavare energia dove può, e non dimentichiamo che una riserva energetica è costituita da muscoli ed ossa (ecco perché ci sono tanti casi di osteoporosi e sarcopenia!).

Come possiamo aiutarci?

Intanto nutriamoci bene e prendiamoci cura del nostro corpo cercando di fare ciò che contribuisce al nostro “star bene” (non è facile) ed aiutiamoci con gli integratori giusti.

Fondamentale è la Papaya fermentata che deve essere quella fermentata secondo criteri e tempi ben precisi.
L’ IMMUNAGE in bustine orosolubili è ricca di principi attivi che funzionano come tonici, stimolano le difese immunitarie, anti-invecchiamento. Si possono assumere 1 o 2 buste al giorno ma si può arrivare anche a 3 se siamo molto debilitati.

Altra cosa da non  dimenticare è il nutrimento del cervello: il DHA.

L’assunzione di DHA (omega3) è necessaria per la corretta funzione del cervello, evita processi neurodegenerativi (che spaventano tutti..) ed è inoltre essenziale per la funzione visiva (vista e buon mantenimento della retina).

Se viene associato all’olio di Enotera si potenzia l’effetto antiinfiammatorio. Se poi abbiamo bisogno di lucidità mentale ma siamo stanchi, non abbiamo memoria e non riusciamo a fronteggiare lo stress momentaneo, l’ assunzione di una busta di BLUE BRAIN vi garantisce fino a 3 ore di benessere…senza agitazione!

Per qualsiasi chiarimento sono a disposizione!

Dott.ssa Enrica Mazza

© Farmacia Leva 2019 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento riguardo al dosaggio e alle modalità prescrittive potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori
Le informazioni contenute in questo articolo sono elaborati sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e basandosi sulla nostra pratica comune, hanno soli scopi informativi e non hanno pertanto valore di prescrizione medica, non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Share
Leave a reply