Conosciamo i SALI DI SCHUESSLER!

Buongiorno a tutti i miei lettori!

Oggi parleremo dei sali tissutali o sali di Schuessler.

Che cosa sono? Sono dei sali minerali essenziali per le cellule del nostro organismo.

Se vengono a mancare, si instaurano disfunzioni e patologie.

I sali sono 12 e, a seconda del tipo di sale, ci saranno azioni diverse. Chiaramente i sali sono in microquantità e vengono caricati elettrostaticamente per aggregazione, senza la necessità di “comprimitura”.
Il vantaggio di questa tecnica è che si ottiene un granulo soffice e di immediata solubilità.

Inoltre i sali sono immediatamente biodisponibili, poiché la mucosa orale li assorbe velocemente.

Essendo sali presenti in microquantità nei tessuti, si possono usare in gravidanza.

Secondo gli studi del Dott. Schuessler, i sali sono 12 ma senza stare a tediarvi con l’elenco di tutti, vi illustrerò alcune associazioni di tre o quattro sali che vengono contraddistinte con una lettera (Ner Era A,B,C ecc…), associazioni che vengono studiate in modo da avere una molteplicità di azione riguardo ad un problema o sintomo.

Il primo complesso del quale vi parlerò, è il complesso New Era A che contiene Ferrum phosphoricum, Kalium phosphoricum e Magnesium phosphoricum, sali che hanno come azione preferenziale sul sistema nervoso; quindi tale complesso è molto utile in caso di nevralgie, sciatica, dolori lancinanti localizzati, dolori spamodici, ma anche stress psichico.

La posologia è variabile a seconda della gravità dei sintomi, quindi si può partire da 5-6 granuli 3 volte al giorno per arrivare nei casi più gravi a 10-12 granuli 4-5 volte al giorno.

Il complesso New Era B contiene Calcium phosphoricum, Kalium phosphoricum e Ferrum phosphoricum.

Sono tutti rimedi utili nelle sindromi influenzali anche con febbre, in presenza di stanchezza e di anemia o comunque in caso di debilitazione generale.

Altra formulazione che è efficacissima è il complesso E (Calcium phosphoricum, Magnesium phosphoricum, Natrum phosphoricum), uno dei rimedi più utili per le coliche dei lattanti, ma anche degli adulti (cambiano chiaramente i dosaggi), in caso di spasmi intestinali molto dolorosi e da presenza di gas con addome gonfio, disteso.

Sono utilizzabili con successo anche in caso di difficoltà digestive e di sonnolenza post-prandiale.

Infine il sale J (Ferrum phosphoricum, Kalium muriaticum, Natrum muriaticum), che è l’antinfiammatorio dei sali tissutali. È quindi utilissimo in caso di raffreddore, influenza, tonsillite ma anche in caso di inizio di otite o di rinite con secrezione acquosa.

Ricordiamo ancora che sono tutti prodotti utilissimi anche con i bimbi o i lattanti.

I  sali sono molto veloci nella loro azione, però può succedere che l’organismo sia “intasato” da effetti cumulativi di trattamenti precedenti.

In questo caso la risposta con i sali può tardare. Per velocizzare può essere utile un trattamento “detossificante” con i sali o con altri sistemi naturali; in questo modo i sali risulteranno efficaci!

Per qualsiasi curiosità o domanda potete scrivere a shop@farmacialeva.it oppure chiamare il numero 011544945.

Dott.ssa Enrica Mazza

© Farmacia Leva 2018 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento riguardo al dosaggio e alle modalità prescrittive potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori
Le informazioni contenute in questo articolo sono elaborati sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e basandosi sulla nostra pratica comune, hanno soli scopi informativi e non hanno pertanto valore di prescrizione medica, non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Share
Leave a reply