COLLIRI E STERILITA’: un binomio imprescindibile

La Farmacopea Italiana è un testo delle leggi sanitarie, redatta da una apposita commissione di esperti nominati dal Ministero della Salute, è articolata in tabelle che raccolgono prescrizioni con valore legale, caratteristiche e metodi di analisi e controllo di farmaci e formule.

Una tabella in particolare regolamenta le Norme di buona preparazione dei medicinali in farmacia, un complesso di norme che tendono ad uniformare le condizioni di preparazione; in pratica sono da considerarsi come una guida che il farmacista deve seguire nella preparazione dei medicamenti affinché sia sempre assicurata l’efficacia, la sicurezza e la qualità del medicinale che viene approntato.

Il 21 Giugno 2018 sono entrati in vigore importanti aggiornamenti ai testi e alle tabelle della Farmacopea, frutto di lavori avviati in un tavolo tecnico istituito presso il Ministero della Salute al quale hanno partecipato Federfarma e FOFI insieme ad altre Organizzazioni del settore. Si è provveduto ad adeguamenti ormai inderogabili, portando la galenica ai tempi attuali, modificando indicazioni ormai obsolete ed anacronistiche .

Questo articolo vuole porre l’attenzione sull’aggiornamento della tabella 6, l’elenco degli apparecchi ed utensili obbligatori in farmacia.

Nello specifico è stato introdotto l’obbligo, per le farmacie che allestiscono preparazioni sterili, l’obbligo di strumenti e dispositivi necessari a garantirne la sterilità (ad esempio per poter allestire i colliri il laboratorio deve essere in possesso di una cappa a flusso laminare).

Rappresenta un importante traguardo, dando il giusto riconoscimento alle farmacie – come la nostra – che da sempre si sono adoperate per garantire prodotti di comprovata efficacia e qualità, ottenute anche con investimenti circa le attrezzature utilizzate e relativi corsi per conoscerne l’uso corretto delle stesse, in questo modo il medico sarà sicuro di prescrivere galenici che verranno allestiti secondo le più rigide norme di buona preparazione e la farmacia di affermare sempre più il suo ruolo indirizzato verso servizi avanzati, ad alto valore aggiunto basato su competenze specifiche (come gli allestimenti galenici ad esempio) e non più relegato alla sola logistica ed alla dispensazione del farmaco.

Dott. Paolo Calliero
© Farmacia Leva 2018 – Tutti i diritti riservati

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Share
Leave a reply