RICETTA VETERINARIA ELETTRONICA

Tra le novità, a partire dal 1° Gennaio 2018, è la graduale introduzione della ricetta elettronica veterinaria, una rivoluzione digitale che dovrebbe sostituire in via definitiva la ricetta veterinaria cartacea a partire dal 1° Settembre 2018. Si tratta di un progetto del Ministero della Salute (Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari) per la completa digitalizzazione della gestione del medicinale veterinario, dalla prescrizione sino al trattamento degli animali.

La ricetta elettronica non introduce nuovi obblighi o regole aggiuntive rispetto alle norme legislative attuali, ma ha lo scopo di semplificare e, dove possibile, ridurre gli obblighi a carico dei cittadini, recuperando le informazioni già disponibili nei sistemi informativi ministeriali.

In sostanza si estende ai farmaci veterinari il sistema di completa tracciabilità lungo l’intera filiera oggi vigente per i farmaci ad uso umano, e si impone a produttori, medici, grossisti e farmacie la registrazione di ogni passaggio del farmaco, anche veterinari nella banca dati del Ministero. Secondo quanto appreso da Federfarma si potrà già sperimentare la ricetta elettronica nelle Regioni che si renderanno disponibili. Una volta entrata in vigore la dematerializzazione non sarà più possibile scrivere in formato cartaceo farmaci veterinari ad eccezione, probabilmente, ai farmaci soggetti a registrazione dalla normativa vigente in materia di stupefacenti.

Il medico veterinario potrà emettere la ricetta elettronica utilizzando un qualsiasi PC connesso ad internet, oppure anche attraverso un tablet o smartphone; attraverso un applicativo sarà semplificato e automatizzato l’inserimento dati (capi dal registro di stalla, specie autorizzate, tempi di sospensione del medicinale etc).

Le ricette non saranno più distinte in base al tipo di medicinale (triplice copia, ricetta semplice ripetibile, non ripetibile, mangime medicato ), ma solo in base alla finalità (scorta propria del veterinario, scorta allevamento, prescrizione veterinaria). La ricetta elettronica emessa sarà subito disponibile online e utilizzabile, per la vendita  dei medicinali prescritti, da farmacie e grossisti farmaceutici tramite il proprio numero e PIN.

Oltre alla completa “dematerializzazione” della ricetta, è prevista la gestione elettronica del registro di carico e scarico delle scorte dei medicinali veterinari e, in alternativa alla gestione cartacea, del registro dei trattamenti. Permetterà di eliminare la gestione cartacea del registro di carico e scarico delle scorte di medicinali veterinari (del veterinario e dell’allevamento), che saranno inoltre automaticamente aggiornati alla consegna all’allevatore dei medicinali da parte del farmacista.

Dott. Paolo Calliero
© Farmacia Leva 2017 – Tutti i diritti riservati

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento potete contattarci telefonicamente, scrivere a info@farmacialeva.it, visitare la nostra Pagina Facebook o venire direttamente in Farmacia per un consulto con i nostri dottori
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Share
Leave a reply